LA TUA POLEMICA NEL BLOG?

Prenota il tuo spazio qui. INFO

sabato 4 novembre 2017

A Cittadella la furbata non è riuscita, Pochesci, non è riuscito ad essere come gli altri allenatori. Equilibrio si, ma prima darle e poi non prenderle, come aveva dichiarato in conferenza stampa, non è stato possibile. 

Sicuramente è cambiata la disposizione in campo, dopo che tutti sapevano come aspettarci. 

La spedizione rossoverde è partita con la speranza di ottenere il primo successo esterno, e per Sandro Pochesci, il punto di oggi deve essere considerato più che positivo, un tempo per uno e una Ternana matura, che nel secondo quarto di gara poteva portare a casa l'intera posta in palio. 

Arrighini irrefrenabile e Carretta indomito, i due marcatori tra i migliori in campo sono gli indiscutibili protagonisti dell'incontro. 

Gestione dell'incontro e saggezza in campo, una Ternana che aspetta il suo momento, senza perdere la testa e riuscendo a recuperare. 
Un punto e ripeto da raccogliere con rispetto, aspettando i tre punti casalinghi di domenica che obbligatoriamente non possono mancare. 



L'appuntamento con il Novara non si può sbagliare, altrimenti anche i più ottimisti perderebbero la pazienza. Intanto al ‘Liberati’ si lavora ininterrottamente per il maquillage del nostro stadium, scavi, ‘rotoli’ di manto erboso e per martedi il Libero Liberati dovrebbe aver cambiato fisionomia. E' in atto un restyling per far tornare il terreno di gioco ai vecchi fasti. 

Sabbia, erba e trasemina, Sergio Cordaro, palermitano doc ma da anni impegnato a Roma, ha preso in mano la gestione del manto erboso del ‘Liberati’. La società ha deciso di creare uno spazio sotto la San Martino, un’area di rigore per uno spazio di 68x38x22 metri per circa 2 mila metri quadri di superficie. Spazio alle esercitazioni sulla difesa e ‘calciotto’ per i rossoverdi. 

Già da oggi è stato posato il primo manto erboso e per martedì sarà utilizzabile. 
Per quel che concerne il rettangolo di gioco è stata inserita sabbia silicea af25, mista a quella di lapillo per renderlo più morbido e drenante; durante la sosta di gennaio verrà inserita sabbia di colore verde e poi un’altra trasemina. 



Al Taddei verrà costruita una tribunetta inferiore a trecento posti. La settimana in arrivo, con il punto in tasca, potrebbe essere decisiva anche per il closing. Nel weekend è iniziato il trasloco nella nuova sede, lunedi arriveranno le panchine e in settimana sarà firmata la convenzione per lo stadio. 

Martedi è anche fissata l'assemblea di Lega e non è detto che i numeri possano portare ad una sorpresa a capo della lega di serie B. 


Anche il Presidente Ranucci è tra i papabili. Insomma per la Ternana inizia una settimana cruciale che si spera sia conclusa con la vittoria casalinga di domenica con il Novara, per lasciare l'ultima posizione in classifica.





Reazioni:

0 commenti inseriti:

Posta un commento

Commenta la polemica....

ranktrackr.net