LA TUA POLEMICA NEL BLOG?

Prenota il tuo spazio qui. INFO

sabato 7 aprile 2018


La Ternana strapazza il Cittadella, in vena di regali e di uomini, con uno strepitoso Tremolada e un ottimo Signori. Carretta corre tanto e fa il suo compito in maniera egregia, peccato che non riesce a gonfiare la rete, ormai è un tabù.
Tremolada sigla una tripletta e raggiunge quota dieci gol, Montalto sigla la diciassettesima rete stagionale. Una Ternana da ultima spiaggia inizia male con un'ingenuità difensiva di Statella e passa in svantaggio ma la giornata di oggi sorride ai colori rossoverdi. 
Rigore ed espulsioni ribaltano un incontro segnato, la voglia di tornare a sperare è più forte del caldo quasi estivo e della forza dei veneti. Nel secondo tempo brividi iniziali con l'ingresso di Arrighini ma la seconda espulsione ha chiuso definitivamente i conti e ha tolto le velleità di rimonta al Cittadella. 
Venturato nel post gara ha dichiarato che la prestazione di oggi è la peggiore da quando allena la squadra amaranto, senza umiltà non si va da nessuna parte. 
Una squadra quadrata come il Cittadella che in trasferta è riuscita a collezionare il suo fortino non può cedere in questa maniera. I playoff si allontanano per i veneti mentre per la Ternana la fiammella della speranza rimane accesa, ora non resta che credere nell'impresa e correre a far punti. 
Inanellare una sequenza di vittorie potrebbe cambiare la storia di questo mesto campionato, il mister ha chiesto fiducia ai tifosi e i giocatori hanno risposto ai suoi dettami tattici. Attenzione ed equilibrio e prima non prenderle, è il suo motto, le disattenzioni bisogna evitarle
Oggi ci è andata bene, non possiamo esaltarci. Pensiamo positivo- è l'unica strada che dobbiamo inseguire per non tornare nei meandri della terza serie. Coraggio e volontà.
Onore a Renzo Tolomei.

Reazioni:

0 commenti inseriti:

Posta un commento

Commenta la polemica....

ranktrackr.net