LA TUA POLEMICA NEL BLOG?

Prenota il tuo spazio qui. INFO

mercoledì 20 giugno 2018


Un impegno dalla prossima amministrazione comunale sui temi della comunicazione cittadina, quale strumento per dare una informazione sempre più incisiva, migliorare le dinamiche interne e per dare maggiore rappresentatività a Terni nei contesti regionali e nazionali.
Questa mattina, nella sala Dante Ciliani, i rappresentanti ternani dell’Ordine dei giornalisti, dell’Asu, della nascente associazione Giornalisti in Umbria, hanno incontrato, alla presenza del presidente del PalaSi, Sauro Pellerucci, i candidati impegnati nel ballottaggio di domenica prossima, Leonardo Latini e Thomas De Luca.
 Un incontro per chiedere attenzione ai temi della comunicazione cittadina e alla organizzazione del tessuto informativo presente e alla organizzazione delle strutture di comunicazione, soprattutto alla luce dei pesanti tagli che hanno caratterizzato l’informazione ternana negli ultimi anni, con la chiusura di alcune redazioni, con la riduzioni dell’organico di altre. Un processo di accentramento, in un’ottica di riduzione degli impegni economici da parte degli editori, delle redazioni esclusivamente nel capoluogo di Regione, una concentrazione delle risorse umane che non ha risparmiato gli uffici stampa, gli enti, le associazioni di categoria e che si accompagna a questione già da tempo aperte, come la presenza non adeguata della sede regionale Rai sul territorio di Terni o la non strutturazione e professionalizzazione della comunicazione delle aziende pubbliche e dei soggetti istituzionali.
Le cifre fornite sono eloquenti: desertificazione degli uffici stampa e meno del 10% dei giornalisti con contratto in Umbria operano a Terni.
L’impegno richiesto alla futura amministrazione comunale nel suo complesso è quello di favorire i percorsi di comunicazione, la professionalizzazione del settore, la permanenza e il rafforzamento delle strutture comunicative, la diffusione della comunicazione attraverso modi e canali nel rispetto delle professionalità giornalistiche, in un’ottica di tutela dell’occupazione e del ruolo di Terni quale città centrale in Umbria e nel Centro Italia.
Entrambi i candidati hanno riconosciuto l’importanza della questione, quale uno dei nodi centrali per una strutturazione adeguata di una città delle dimensioni e del ruolo di Terni, riconoscendo alla comunicazione, che si avvale di professionalità riconosciute e formate, un ruolo irrinunciabile nelle dinamiche della vita democratica della comunità ternana e nella costruzione di una città che preservi la dovuta dignità territoriale e istituzionale.
I giornalisti hanno ringraziato per la disponibilità e l’attenzione prestata, annunciando che nei prossimi mesi sarà loro intenzione proseguire il dialogo sia con l’organo di vertice del Comune che con l’intero consiglio comunale, 
partendo da un documento che conterrà alcune proposte per rafforzare sia l’occupazione che le stesse dinamiche comunicative.

Reazioni:

0 commenti inseriti:

Posta un commento

Commenta la polemica....

ranktrackr.net