LA TUA POLEMICA NEL BLOG?

Prenota il tuo spazio qui. INFO

venerdì 1 giugno 2018

Questo pomeriggio Martina ha fatto tappa a Terni, a sostegno del candidato sindaco del Pd, passeggiata per Corso Tacito come i suoi predecessori e poi a piazza Solferino per il comizio sul palco a fianco di Paolo Angeletti, "il fronte repubblicano è un progetto nuovo, aperto, partecipato da parte di tutte le persone che hanno voglia di costruire concretamente un'alternativa a questi estremismi che abbiamo visto e che sono pericolosi per il paese. Ci si rivolge a tutte le forze democratiche, progressiste, moderate, a tutte le persone che sanno che non c'è futuro fuori dell'euro e fuori dall'Europa". Sono le parole di Martina che rimbombano in maniera pesante dopo la scelta di Trump sui dazi per l'acciaio. 

Platea scarna in piazza dei Bambini  e delle Bambine, come gli stessi dirigenti auspicavano ma il pubblico attento ad ascoltare i discorsi del dirigente nazionale pacato e moderato. Martina ha ripercorso gli ultimi giorni convulsi del possibile Governo, i rischi seri di mettere in dubbio la nostra Costituzione per poi ritrovarsi come se non fosse successo nulla a chiedere a Mattarella che hanno cambiato idea, e sono pronti al passo indietro pur di non andare ad elezioni e costituire un Governo politico. "Domandatevi ha detto Martina, se un paese può essere comandata da gente del genere? E difronte alle vere scelte di un paese, quelle dure, quelle difficili, queste persone cosa possono fare?

"Quando ti fai carico di responsabilità di governo, nazionale e locale - ha concluso Martina devi fare la differenza in senso positivo e difendere i tuoi valori, con onestà intellettuale e coraggio anche nei momenti difficili del tuo partito".


Reazioni:

0 commenti inseriti:

Posta un commento

Commenta la polemica....

ranktrackr.net