LA TUA POLEMICA NEL BLOG?

Prenota il tuo spazio qui. INFO

sabato 22 settembre 2018





Sabato trionfale per l'Italia ai Campionati Europei di Scherma Paralimpica Terni 2018 con ben sei medaglie conquistate. Tra queste brillano le due d'oro conquistate dagli azzurri nella gara a squadre di fioretto femminile e di sciabola maschile. Le due compagini, campionesse del Mondo in carica, hanno ribadito la loro qualità tecnica su scala continentale, conquistando il titolo europeo al termine delle rispettive gare. L'ItalFioretto donne, con la squadra composta da Bebe Vio, Loredana Trigilia ed Andreea Mogos, già bronzo alle Paralimpiadi di Rio2016, ha vinto la finale contro la Russia col netto punteggio di 45-32, dando continuità alla vittoria in semifinale contro l'Ucraina per 45-28. 







Italia d'oro nella sciabola maschile a squadre. 
Il quartetto azzurro composto da Marco Cima, Alberto Pellegrini, Edoardo Giordan e Gianmarco Paolucci, ha festeggiato la medaglia più importante grazie al successo contro la Polonia per 45-37. 
Ai quarti gli azzurri si erano imposti sulla Germania per 45-42, mentre in semifinale era giunto il successo per 45-41 sull'Ucraina. 
Protagonisti azzurri nel fioretto maschile sono stati Martino Seravalli, Matteo Addesso e William Russo, rispettivamente medaglia d'argento e di bronzo, mentre nella spada femminile la medaglia d'argento è giunta da Consuelo Nora, mentre sono uscite di scena dopo la fase a gironi sia Monia Bolognini ed Elena Valsecchi. 





Domani giornata conclusiva con le ultime gare a squadre di spada maschile e sciabola femminile. 
Si parte alle 8.30 con le finali previste alle ore 10.45 per la sciabola femminile e alle ore 12.00 per la spada maschile. 

Manca poco per arrivare al traguardo di questo prestigioso appuntamento organizzato nei minimi dettagli e con grandi consensi dal Circolo Scherma Terni del presidente Alberto Tiberi. 
Per la città di Terni una grande vetrina sfruttata a pieno come dimostrano le parole di elogio spese da Pal Szekeres, presidente ungherese della Internazionale WheelChair and Amputee Sport Federation, primo uomo al mondo a vincere una medaglia sia alle Olimpiadi che alle Paralimpiadi. Volontari, accoglienza, pubblico e pasti per gli atleti, Terni ha vinto una grande scommessa.


Un'organizzazione puntuale e uno spettacolo allo stato puro, sano agonismo degli atleti paralimpici con un mix di emozioni e sensazioni. La scherma è un sport di disciplina e di tradizione, una bellezza unica con l'esaltazione della grande forza di volontà.

Reazioni:

0 commenti inseriti:

Posta un commento

Commenta la polemica....

ranktrackr.net