LA TUA POLEMICA NEL BLOG?

Prenota il tuo spazio qui. INFO

sabato 9 febbraio 2019

Dopo l'ennesima gara flop, con il Presidente Ranucci tornato ad occuparsi quasi esclusivamente dell'università Unicusano, torna al Liberati il Patron Bandecchi.
Carico più che mai dopo la delusione di una gara al di sotto delle aspettative, ribadisce che non comprende quali errori ha fatto la società, gli stipendi vengono pagati regolarmente ed è ora che i giocatori scendano in campo per fare i tre punti.
Il Patron si trattiene, scherza a fatica sul secondo gol subito, parla a ruota libera sulla situazione di oggi e senza contraddittorio torna sull'equivoco di fondo. "Quest'anno è stato commesso lo stesso errore dello scorso anno, l'anno passato l'ho commesso io mentre quest'anno è stato consumato dai giornalisti, dalla tifoseria e dal precedente allenatore, quello di pensare che la squadra allestita era la più forte del mondo e che avrebbe dominato il campionato. Gli avete fatto credere voi che erano i più forti in assoluto. E' stata venduta la pelle dell'orso prima di aver catturato l'orso. Non dovete cercare le mie responsabilità, speriamo di salvarci- conclude- Bandecchi perchè è l'unico pensiero in questo momento.
Io sono ancora qui per tornare in serie B, voglio comprare lo stadio ed ho già messo da parte i soldi per fare il prossimo campionato, d'ora in poi mi occuperò direttamente della squadra insieme al vostro concittadino, Paolo Tagliavento".

E' solo uno stralcio della conferenza di Bandecchi a fine gara, poi proseguita esternamente con un gruppo di tifosi. Dispiaciuto ma sempre orgoglioso di se stesso, quest'anno nessuno gli imputa nulla e il valore della squadra è stato sempre ribadito dal Presidente Ranucci, la Ternana giornalisticamente non era nemmeno accreditata tra le potenziali vincitrici. A parte le repliche, a fine partita i giornalisti sono rimasti relegati in sala stampa senza poter uscire perché il Patron all'esterno doveva parlare con i tifosi. Possiamo essere d'accordo che il colloquio doveva essere privato ma non si può negare la libertà di uscire a nessuno. Brutta figura e mancanza di organizzazione, una società professionistica non può permettersi una sortita di questo genere, qualcuno dovrà dare delle spiegazioni in merito.





Reazioni:

0 commenti inseriti:

Posta un commento

Commenta la polemica....

ranktrackr.net