LA TUA POLEMICA NEL BLOG?

Prenota il tuo spazio qui. INFO

venerdì 24 maggio 2019

Giungerà in città domani, nel pomeriggio, Amelia Cavarzan, partita in bicicletta dal Veneto, esattamente dalla città in provincia di Belluno che porta il suo stesso cognome, per arrivare in Umbria e fare l’ultima tappa nella città che si chiama come lei.
La giovane sportiva ha percorso 760 chilometri in sella alla sua bici per unire due località che messe insieme danno il suo cognome e il suo nome. Amelia verrà ricevuta dal sindaco in municipio alle 15 insieme alle altre autorità comunali e al gruppo Sbandieratori città di Amelia. Ad accompagnarla una squadra di ciclisti che si unirà a lei a Todi, penultima fermata prima di giungere nella città del Germanico. 
Amelia Cavarzan ha percorso in 15 giorni quasi mezza Italia, ha fatto 14 tappe ed ha pedalato su un dislivello di 6mila e 800 metri. In Umbria ha toccato anche Gubbio, Perugia, Foligno e Assisi. Il sindaco ha affermato che il progetto della ragazza veneta è stato molto apprezzato sia a livello istituzionale che cittadino e che quindi la Cavarzan verrà accolta idealmente da tutta la comunità amerina.

Tornano anche quest’anno i fasti dell’antica Roma ad Otricoli dal 7 al 9 giugno con “Ocriculum AD 168”. Tre giorni nell’area del Parco Archeologico per rivivere fasti e personaggi dell’antico impero romano e tornare al tempo dell’imperatore Marco Aurelio. Fra le attrazioni, spiega l’organizzazione, l’arco con il cambio moneta all’ingresso, il campo dei legionari con le didattiche sulla storia dell’esercito romano, il mercato dove spendere gli assi, i sesterzi o gli aurei ricevuti all’entrata, poi le tabernae rievocative dove poter gustare sapori antichi di due millenni, l’excubitorium dei vigiles e il campo dei mercanti di schiavi greci, la vita dei campi, la musica antica, i ludi, gli spettacoli teatrali. Attive anche le visite guidate e i laboratori didattici per i bambini oltre, soprattutto, alla ricostruzione completa del porto fluviale sul Tevere.
L’evento, promosso dall’associazione Ocriculum con la collaborazione del Comune e della Pro Loco, è giunto alla sua ottava edizione e si giova del patrocinio della soprintendenza dell’Umbria. Rientra in oltre nel network nazionale di Anticae viae. “Valorizzare l’eredità storica di Otricoli attraverso la rievocazione come strumento di divulgazione culturale, promozione del territorio e di accrescimento identitario locale è il nostro obiettivo principale”, dichiarano gli organizzatori.

Una grande festa di fine anno, sabato 25 maggio, conclude la terza edizione di ‘Aggiungi un orto a tavola’, progetto promosso da Ec comunicazione & marketing e dall’associazione Millefiori che ha coinvolto circa mille bambini di dodici scuole primarie di Terni e ha visto come main sponsor l’Ipermercato Conad del centro commerciale Cospa village di Terni. Insegnare l’educazione alimentare e ambientale attraverso la coltivazione di un orto e la partecipazione a laboratori condotti da esperti di nutrizione, questo lo scopo dell’iniziativa patrocinata dal Comune e dall’Azienda ospedaliera Santa Maria di Terni.
Durante la festa, tra giochi e merenda bio offerti da Ipermercato Conad di Terni, i bambini e i visitatori del centro commerciale potranno ammirare la mostra degli elaborati delle classi che hanno concluso il progetto, testimonianze del percorso svolto dai piccoli protagonisti con l’aiuto dei loro insegnanti e degli esperti di ‘Aggiungi un orto a tavola’.
Il progetto ha coinvolto, durante l’anno scolastico, specialisti che hanno impegnato i bambini in laboratori di educazione alimentare e ambientale e nella coltivazione di un loro orto a scuola o negli ‘Orti in città’ dell'Associazione Millefiori. I bambini hanno così vissuto le attività della semina e della coltivazione come un gioco, imparando allo stesso tempo valori importanti come il senso di responsabilità individuale, verso il prossimo e verso l’ambiente.
Grazie alla collaborazione con il dottor Giuseppe Fatati, responsabile del reparto di diabetologia e nutrizione clinica dell’Azienda ospedaliera ternana, esperte in nutrizione dell’ospedale hanno proposto ai bambini laboratori di educazione alimentare incentrati sull’alimentazione a colori. Hanno così imparato a conoscere gli alimenti che hanno coltivato e quali benefici apportano al proprio organismo, scoprendo anche cosa significa rispettare la stagionalità degli alimenti e mettere al centro delle scelte alimentari frutta, verdura, cereali e legumi.
Sempre rivolta ai più piccoli, con finalità didattico-divulgative, il centro commerciale Cospea village fino a domenica 26 maggio ospita un’altra iniziativa, la mostra ‘Genius – Il Grande Genio Italiano’ che permette ai bambini di conoscere i grandi inventori italiani, da Galileo a Meucci, passando per Marconi e Volta fino ad arrivare a Leonardo Da Vinci: autori di grandi scoperte che hanno cambiato la storia della scienza e dell'uomo.

giovedì 23 maggio 2019

Il Presidente regionale del Coni, Domenico Ignozza, questa mattina nella sala riunioni del Coni Point di Corso del Popolo ha presentato il nuovo delegato Provinciale, Francesco Tiberi.
Il Presidente Ignozza ha indicato lo staff di Tiberi, il vice presidente regionale del Coni Moreno Rosati, Riccardo Giubilei, consigliere nazionale della Fitri e Luca Listanti che si occuperà di riorganizzare il settore tecnico con corsi di primo e secondo livello per la formazione di nuovi tecnici.

mercoledì 22 maggio 2019

In piazza della Repubblica è tutto pronto per dare il via a “Futura Italia”, progetto didattico e formativo itinerante del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca (MIUR) per promuovere l’innovazione didattica e digitale nelle scuole, far emergere e raccontare le buone pratiche e le esperienze delle scuole. Il programma delle attività, rivolte principalmente a studenti e docenti, prende il via mercoledì 22 maggio, per concludersi venerdì 24. Qui si può scaricare il programma completo. L’apertura dell’iniziativa è in programma per il 22 mattina alle 10.30 al Centro Multimediale di piazzale Bosco, che nei tre giorni dell’evento si trasformerà in uno spazio creativo. Sono inoltre in programma 115 laboratori didattici per le scuole primarie e secondarie di primo grado e 29 workshop per docenti. I tre laboratori nazionali dedicati agli studenti riguarderanno:

–    Future Work Camp: l’hackathon nazionale delle scuole secondarie di secondo grado dedicato alle professioni del futuro;

–    Future Work Model: la simulazione dei lavori dell’Organizzazione internazionale del lavoro;

–    Junior Hack for Future Work: l’hackathon nazionale degli studenti delle scuole secondarie di primo grado dedicato al lavoro del futuro. 

Il tema principale – come spiega anche l’assessorato comunale alla scuola – è il lavoro del futuro e l’orientamento degli studenti, temi che saranno trattati con metodologie didattiche innovative e attraverso l’utilizzo del digitale.

Tutti i laboratori si svolgeranno al centro di Terni e nelle  grandi “bolle” che sono state installate in piazza della Repubblica, dove le scuole potranno partecipare tutti i giorni dalle 9 alle 18.30 e sarà  possibile anche fare esperienze con droni, simulatori e realtà immersiva ovvero confrontarsi e sperimentare laboratori di arte e musica digitale e innovativa. 

Sia il 22 che il 23 maggio saranno presenti in piazza della Repubblica dalle 18 alle 19.30 le band musicali delle scuole e dalle 20.30 sarà possibile per tutti assistere al volo di droni luminosi.

La sera del 23 maggio al Centro multimediale ci sarà un’iniziativa dedicata ai “Millennials” con storie di innovazione e di protagonismo delle nuove generazioni con tanti giovanissimi ospiti. L’iniziativa didattica e formativa si concluderà il 24 maggio al Centro multimediale a partire dalle 17.30 con la premiazione degli studenti vincitori delle diverse competizioni.


martedì 21 maggio 2019



di Enrico Melasecche, Assessore ai LLPP, Arredo e Decoro urbano

Si stringono i tempi per l’inizio dei lavori, molto articolati, per il restauro complessivo, artistico ed impiantistico della Fontana dello Zodiaco. Individuati tutti gli sponsor, conclusa la progettazione esecutiva, si stanno definendo le ultime defatiganti pratiche burocratiche per l’individuazione del direttore dei lavori, la presentazione delle certificazioni prescritte dalla legge, prima della consegna del cantiere prevista nel prossimo mese di giugno. 
Quest’oggi c’è stato un primo sopralluogo con l’impresa Marcangeli per definire i dettagli progettuali per la realizzazione del cunicolo di accesso alla stanza circolare sottostante il catino in modo da consentire agevolmente sia le operazioni di futura manutenzione che l’accesso da parte delle migliaia di ternani e dei turisti che vorranno scendere nelle viscere dove fino ad oggi sono andati solo gli operai dell’ASM che ne curavano la manutenzione. Le tecnologie adottate eviteranno i problemi che si sono verificati in passato a cominciare dalla formazione di calcare che hanno quasi completamente otturato gran parte delle tubazioni che verranno realizzate  in acciaio inox. Fino ad oggi gran parte dell’acqua veniva perduta scendendo in fogna mentre con il nuovo impianto verrà completamente recuperata ed integrata solo per il calo dovuto alla evaporazione con un un risparmio notevole. A livello della piazza verrà recuperata la struttura architettonica inconfondibile della Fontana, nella grande stanza sottostante il cuore pulsante del sistema idraulico con le antiche tubazioni di ghisa ultime testimonianze delle lavorazioni che un secolo fa si realizzavano alle acciaierie, la pompa originale ma anche, questa è la novità, l’anima della fontana con pannelli illustrativi e video che ricorderanno la sua storia insieme a quella della città di cui è stata protagonista e testimone, dai bombardamenti, ai festeggiamenti della Ternana in Serie A, al restauro del 1995 fino agli ultimi anni del degrado. 
L’Arch. Giunio Marcangeli ha dichiarato che intende procedere con la massima celerità all’inizio dei lavori di propria competenza per cui nelle prossime settimane verrà leggermente deviato il traffico per consentire l’apertura del cantiere. Si prevede, prima della inaugurazione che avverrà il prossimo anno, anche il rifacimento di parte della pavimentazione della piazza in sampietrini considerato che è da anni ridotta in condizioni disastrose. È prevista nella metà di giugno una conferenza stampa in cui, con tutti gli sponsor e le imprese,  verrà presentato il progetto complessivo ed i dettagli costruttivi di uno dei simboli più significativi di Terni. 


lunedì 20 maggio 2019

Le Nuove Vie della Seta e il ruolo dell’Italia è il titolo del saggio curato da Matteo Bressan e Domitilla Savignoni (edito da Pacini Economia),  su cui l’Istess promuove un confronto in programma per giovedì 23 maggio alle 17.45 al Cenacolo San Marco di Terni.
Faranno da apripista agli interventi del pubblico, l’esperto di marketing Edoardo Desiderio e la direttrice dell’Istess Stefania Parisi. I curatori del saggio da anni si occupano di questioni internazionali: Matteo Bressan è analista del Nato Defense College Foundation e docente di Relazioni internazionali alla Lumsa, nonché autore di numerosi studi sul tema e Domitilla Savignoni è giornalista del TG5 e docente presso la Società Italiana di Organizzazione Internazionale.
La Nuova Via della Seta è stata annunciata per la prima volta nel 2013 dal presidente cinese Xi Jinping con il termine Belt and Road (in acronimo BRI Belt and Road Iniziative))che si traduce con cintura e via, in  quanto è un progetto che prevede di realizzare un grandioso investimento in reti autostradali, ferroviarie e marittime che dovranno collegare Pechino al resto del mondo e al cuore dell’Europa, attraverso percorsi terrestri e marittimi. Nella visione del futuro propria del presidente cinese e del nuovo Partito Comunista Cinese, si tratta di costruire insieme a tutti i Paesi attraversati relazioni commerciali di reciprocità e un destino comune per tutta l’umanità, in un’ottica di pace universale duratura. Il Progetto della Belt-Road, in particolare, individua come settori prioritari per la cooperazione la manifattura, i servizi, il risparmio e la sicurezza energetici, i trasporti intelligenti, la green economy. Chi finanzia la BRI sono fondi e banche creati ad hoc. La Cina ha creato nel 2014 anche un apposito fondo per la Nuova Via della Seta. Ma di certo non è un nuovo Piano Marshall: il metodo è quello di fare prestiti per lo sviluppo di porti e ferrovie o investire in aziende private o di Stato, attraverso società cinesi. I soldi per le opere vanno ovviamente restituiti. Il lancio del progetto si è accompagnato con la costituzione di un fondo di 40 miliardi di dollari per finanziare i diversi progetti. Il progetto in sé è di una portata enorme, non delimitabile nell’arco di un decennio, ma aperto a tempi assolutamente più lunghi; si tratterà di realizzare una immensa rete di comunicazione, non solo commerciale: dove circolano merci circola anche la cultura e si rafforzano le relazioni sociali. Questa Via della Seta potrebbe essere una buona opportunità di “inclusività”?

domenica 19 maggio 2019

Foto Bizzi-FIE 
La Cina che lo aveva incoronato campione del mondo un anno fa a Wuxi porta ancora bene ad Alessio Foconi. Al Grand Prix FIE di fioretto a Shangai il fiorettista del Circolo Scherma Terni, tesserato per l'Aeronautica Militare, coglie il secondo successo stagionale ed il sesto podio in otto gare di Coppa del Mondo. Decisiva la stoccata del 15-14 con cui in finale supera lo statunitense Nick Itkin, dando continuità al successo in semifinale contro il portacolori di Hong Kong Choi Chun Yin Ryan per 15-11. Dal trionfo di Parigi al secondo posto di San Pietroburgo due settimane fa, la continuità di rendimento si conferma la caratteristica vincente del campione ternano che in questa stagione come peggior risultato ha solo il nono posto di Bonn. Nella gara femminile stop nel turno delle 32 per Elisa Vardaro sconfitta 15-8 dalla coreana Kim Hyeji dopo i successi con la tedesca Behr 15-11 e la polacca Walczyk 15-10.


La squadra piedilucana domenica scorsa era presente alla "Gran fondo degli Squali" con Damiano Proietti mentre la squadra kids del Piediluco triatlhon al challenge "Riccione" nel duathlon junior, Simone Fossatelli ha sfoderato senza timori una prestazione di grido.
Per la squadra running, Emanuele Donati e Giandomenico Mammini erano presenti alla "Maratona delle Acque". La squadra lacustre è già pronta per i prossimi appuntamenti agonistici.

giovedì 16 maggio 2019

Tutto pronto per il Gustamaggio! Purtroppo l’unico ancora non pronto è il meteo!
"In un maggio che climaticamente assomiglia a novembre ci vediamo costretti a malincuore a rinviare la serata.
Risulta troppo difficile mangiare di fuori con un freddo del genere".
Valutate le previsioni metereologiche, possibile pioggia e tenendo conto delle temperature alquanto rigide, in accordo con tutti i soggetti coinvolti, gli organizzatori hanno deciso di spostare l’evento alla prossima settimana. 
La serata si svolgerà quindi con le stesse modalità sabato 25 Maggio 2019, con l’auspicio che questa volta il meteo possa offrire finalmente una tiepida serata primaverile come lo era anche nella tradizione che intendono celebrare.


Aggiornamento: Gustamaggio a causa delle condizioni meteo è rinviato al 1 giugno. I biglietti per la “cena di strada” già acquistati rimangono validi per
Sabato 1 giugno.

mercoledì 15 maggio 2019

Prosciolto perché il fatto non sussiste. Così si è pronunciato questa mattina il Gup, dott.ssa Simona Tordelli nei confronti di Maurizio Dal Maso, attuale Commissario straordinario dell’Azienda ospedaliera Santa Maria di Terni, in relazione ad un presunto reato di turbativa d’asta per l’affidamento diretto di un progetto sperimentale di prevenzione delle infezioni ospedaliere risalente al 2017. 
Davanti al Gup del tribunale di Terni sono comparsi anche l’ex direttore amministrativo Riccardo Brugnetta e il responsabile degli affari generali Andrea Lorenzoni, mentre per la responsabile degli appalti Cinzia Angione, la procura di Terni aveva già chiesto l’archiviazione.

Il Gup di Terni, su richiesta di proscioglimento da parte dello stesso pubblico ministero Raffaele Iannella,  che ha condiviso le memorie difensive e ha ritenuto di non chiedere il rinvio a giudizio, questa mattina ha emesso sentenza di non dar luogo a procedere perché il fatto, a seguito delle indagini effettuate, risulta non costituire reato. 

Il progetto di sperimentazione realizzato con un’azienda lombarda, la 3M Italia, in realtà ha permesso all'Azienda ospedaliera di Terni di ridurre, durante e a seguito della sperimentazione stessa, di oltre il 20% le infezioni ospedaliere per i pazienti operati. Infezioni sensibilmente aumentate in Italia e che al Santa Maria di Terni, invece, si sono fortemente e stabilmente ridotte negli ultimi anni.

Uscito dall’udienza preliminare, il dott. Dal Maso ha naturalmente espresso grande soddisfazione per la sentenza di proscioglimento, con cui si riconosce la correttezza con cui la Direzione aziendale ha operato perseguendo la sicurezza e la qualità delle cure per i pazienti, nel pieno rispetto delle normative vigenti. 

lunedì 13 maggio 2019

Il vicepresidente della Regione Umbria e assessore allo Sviluppo economico ha sottoscritto oggi l’accordo di programma fra Regione Umbria, Ministero dello sviluppo economico e Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa Invitalia con cui la Regione e il Ministero dello Sviluppo economico “si propongono di sostenere il programma di sviluppo industriale che la società Leolandia Umbria srl intende realizzare nel periodo 2019-2020 nel Comune di Narni in località San Liberato”.
“Con la firma – sottolinea il vicepresidente della Regione – diventa realtà la proposta di contratto di sviluppo presentata dalla società Leolandia che Regione e Ministero ritengono di rilevante e significativo impatto per il rafforzamento del tessuto produttivo e dello sviluppo economico dei territori di riferimento, ricompresi nel più ampio accordo di programma per l’attuazione del progetto di riconversione e riqualificazione industriale dell’area di crisi industriale complessa di Terni-Narni”.
“Una proposta – ricorda – che consentirebbe di attivare sul territorio umbro investimenti produttivi per complessivi 36,3 milioni di euro, volti al potenziamento e miglioramento dell’offerta turistica, con un impatto occupazionale diretto stimato in 250 addetti, con la realizzazione di un parco di divertimenti tematico destinato ai bambini da 6 mesi ai 10 anni, su una superficie complessiva di 55mila metri quadrati e con ambientazioni ispirate ai borghi medievali umbri,  e una struttura ricettiva destinata al segmento del turismo familiare, con 16 camere per un totale di 80 posti letto”.
“Investimenti dalle importanti ricadute occupazionali in un’area dove il tasso di disoccupazione è maggiore che altrove – aggiunge il vicepresidente – e che favoriranno inoltre l’ampliamento dell’offerta turistica dell’intero territorio umbro, contribuendo alla destagionalizzazione dei flussi turistici con importanti ricadute sul territorio interessato e l’intera filiera, valorizzando allo stesso tempo anche le risorse culturali e ambientali”. 

domenica 12 maggio 2019

Sabato 18 maggio Corso Vecchio diverrà un centro di aggregazione e di socialità grazie al Gustamaggio, un evento dove la città si ritroverà per fare festa e incontrarsi come comunità. L'idea della manifestazione nasce dal voler riscoprire e valorizzare gli aspetti originari della festa del Cantamaggio ternano con la sua voglia di stare insieme, riscoprire e promuovere il forte messaggio d'identità di cui si fece portavoce l'ideatore Furio Miselli,  in una Terni completamente diversa ma che come allora ha necessità di riscoprire le proprie origini.
Sarà un momento di aggregazione che farà rivivere in modo originale il centro cittadino, riscoprire i sapori della cucina locale e immergersi in un'atmosfera che rievoca il carattere più profondo e originario delle nostre tradizioni.
Al centro della via verrà allestita una lunga ed unica tavola con posti a sedere; una cena di strada nella quale verranno servite ai partecipanti una selezione di piatti tipici della tradizione culinaria ternana a cura della Chef Academy di Terni.
La partecipazione alla cena necessita di un biglietto a pagamento in vendita presso tutte le attività commerciali di Corso Vecchio e online attraverso la pagina ufficiale dell'evento, nonché tramite un numero Whatsapp (3471448758).
Il tutto si inserirà in una cornice d'intrattenimento che a partire dalle ore 18, unirà momenti di poesia, esibizioni musicali e serenate per riscoprire i suoni e i canti del maggio, eseguiti da gruppi folkloristici che si muoveranno lungo la vita per tutta la durata dell'evento, anche stazionando sulle scalinate del Teatro Verdi e affacciandosi dai balconi della via.

Il Gustamaggio ha messo in piedi una sorprendente quanto inaspettata rete di soggetti coinvolti in tutti gli ambiti superando così le tante problematiche, anche economiche, che un tale evento comporta., coinvolgendo tante altre associazioni o gruppi culturali (Gruppo Archeologico D.L.F. Terni).
Fondamentale è il sostegno del Comune di Terni, infatti il Gustamaggio è tra gli eventi vincitori del bando comunale “Festa di primavera #maydays”, e dei tanti i volontari dell'Associazione culturale Terni Città Futura che si sono mobilitati e che molto si stanno spendendo.
Numerosi saranno poi i contributi per gli spettacoli, dall'animazione del gruppo RJM Staff agli allievi delle scuole di musica MusikArte e AllMusic, dal coro “Terra Majura” C.A.I. di Terni alle rime vernacolari di Frumenzio de Cesi, dal teatro di Stefano de Majo alle serenate di Sonidumbra e (G)ente Cantamaggio e alle canzoni vincitrici del Concorso Canoro del Cantamaggio.
Al fine di presentare ancor meglio l'evento, i commercianti e l'associazione avranno il piacere di incontrare la stampa e i cittadini Martedì 14 maggio alle ore 12 sulla scalinata del Teatro Verdi, in una via sin da ora addobbata a festa con lucine e bandierine colorate.


sabato 11 maggio 2019

Liverani tre anni fa ha salvato la Ternana di Longarini in maniera inaspettata, ed è stato sollevato dalla nuova dirigenza Unicusano. Dalla serie B ad un passo dalla serie D. Forse non sarebbe stato il salvatore della patria nel nuovo corso ma in panca con il Lecce ha dimostrato il suo valore, dalla serie C in due anni ha riportato i pugliesi in serie A. La redazione di Ternipolemica.it gli augura i migliori auguri per il traguardo raggiunto e per la sua carriera futura.
Un allenatore che a Terni si è messo in discussione vincendo una scommessa quasi impossibile e a Lecce è riuscito a raggiungere dopo anni di sofferenza una promozione in cadetteria, un uomo caparbio e di sostanza che con audacia ha portato i salentini nella massima serie. Celebriamo anche il ternano Lucioni e consacriamo un altro ex, Attilio Tesser, che nel nostro girone ha portato il Pordenone in serie B. Della Ternana è meglio non parlare, abbiamo raggiunto la salvezza e abbiamo addirittura sfiorato inaspettatamente i play-off. Ripartiamo da capo, resettiamo tutto, dopo due anni di delusioni agonistiche aspettiamo una svolta organizzativa nella società. Uomini al posto giusto in ogni settore per raggiungere gli obiettivi prefissati ad inizio stagione ed evitare l'ennesima brutta figura. Per la Ternana calcio arriva un nuovo banco di prova, gli appelli sono finiti.

giovedì 9 maggio 2019

Una settantina di persone hanno preso parte alla serata che Aido Terni ha organizzato per raccogliere fondi per l’associazione. 

Accanto ai rappresentanti di tante associazioni locali da registrare la massiccia presenza dei volontari Avis. “Con Avis ci sosteniamo a vicenda da 34 anni e condividiamo la stessa sede - dice Paola Sensini di Aido che insieme a Cesare Galeazzi ha organizzato la serata. 

Non era mai successo però che a mangiare una pizza per beneficenza si ritrovassero ben 5 presidenti”. 
Accanto ad Angelo Facchin e Rita De Ciantis,  di Aido provinciale e comunale Terni, Mauro Tosi e Patrizio Fratini, di Avis provinciale e comunale Terni e Raffaele Cardarelli di Avis Stroncone. 

A Terni l’associazione che si occupa della promozione della donazione di organi conta 3mila e 500 iscritti. Un numero importante raggiunto anche grazie all’impegno dei volontari nella divulgazione della cultura della donazione. 
E’ possibile aderire ad Aido manifestando la propria volontà quando ci si reca all’anagrafe per il primo rilascio o il rinnovo della carta di identità.

mercoledì 8 maggio 2019

“Procedere subito allo scioglimento dell’Assemblea legislativa”. E’ questa la richiesta del  capogruppo della Lega Umbria, Valerio Mancini in una lettera inviata alla Presidente dell’assemblea legislativa Donatella Porzi e per conoscenza al Prefetto di Perugia, Claudio Sgaraglia e al Vicepresidente della giunta regionale, Fabio Paparelli. 
“In data 17 aprile con una lettera inviata alla Presidente Porzi – ha spiegato Mancini – la governatrice Marini comunicava la decisione di rassegnare le dimissioni da Presidente della Regione Umbria, ai sensi dell’art. 64, comma 3 dello Statuto regionale. Tale scelta è stata più volte confermata tramite articoli di stampa apparsi nei giorni successivi attraverso i quali la Marini parlava di “dimissioni irrevocabili”. Infatti, il giorno 7 maggio – ha aggiunto il capogruppo Lega – la stessa Presidente ha ribadito davanti all’Assemblea legislativa la scelta di dimettersi: “Esco a testa alta” ha detto facendo riferimento alla volontà di interrompere il suo mandato. L’assemblea legislativa doveva solo prendere atto delle dimissioni accettandole. La maggioranza PD ha invece deciso di rimanere “incollata” alla poltrona e di rinviare la discussione sconfessando il commissario Verini che invitava allo scioglimento dell’Assemblea. Prendiamo atto che all’interno del consiglio ci sono rappresentanti del PD scollegati dall’indirizzo politico del partito e ci domandiamo con quale autorevolezza alle prossime elezioni un partito del genere possa chiedere consenso agli umbria. L’articolo 64, comma 3 dello Statuto regionale prevede che l’Assemblea, a maggioranza assoluta dei componenti, può invitare il Presidente della Giunta regionale a recedere dalle dimissioni, ma il 7 maggio non è stato deliberato alcun atto con il quale si invita il Presidente della Giunta regionale a recedere dalle dimissioni, pertanto quest’ultime devono intendersi definitive. La richiesta di scioglimento dell’Assemblea rivolta alla Presidente Porzi  si basa sull’art. 50, comma 1 dello Statuto regionale, il quale dispone che il Presidente dell’Assemblea legislativa, sentito l’Ufficio di presidenza, decreta lo scioglimento dell’Assemblea in casi come questo. Non c’è altro da sapere o da aggiungere – ha concluso Mancini – Tutto contenuto e spiegato dagli uffici interni del Consiglio Regionale tramite la nota del Servizio commissione legislazione e affari europei che si era attivato in seguito alla richiesta di approfondimenti della Conferenza dei Presidenti dei Gruppi consiliari datata 30 aprile e avallata da tutti i Gruppi consiliari di maggioranza e minoranza il cui contenuto tutti ben conoscevano. Invitiamo quindi il Presidente dell’Assemblea legislativa della Regione Umbria a procedere quanto prima e senza ulteriori indugi allo scioglimento dell’Assemblea legislativa della Regione Umbria, ai sensi degli artt. 50 e 64 dello Statuto regionale e dell’art. 6 del Regolamento interno dell’Assemblea legislativa”.

martedì 7 maggio 2019

Narni sarà la 19esima tappa della Carovana dello Sport Integrato, progetto nazionale che affronta il tema dell’integrazione sociale attraverso lo sport e che fa viaggiare per 40 giorni, a bordo di 4 pulmini, 72 fra atleti, con e senza disabilità, accompagnatori, formatori, educatori, arbitri e volontari. L’appuntamento è per giovedì e venerdì prossimi con l’iniziativa che porterà in città 18 sportivi e che prevede la presenza della carovana in 20 città italiane, con finale a Roma.
Giovedì alle 11 verrà presentata la Carta dei Valori dello Sport Integrato, documento scaturito da un percorso di alternanza scuola-lavoro in venti scuole italiane, una per Regione, e che sancisce i principi guida per uno sport inclusivo, solidale e senza barriere.
Venerdì al liceo Gandhi gli atleti della carovana affiggeranno lo striscione con lo slogan dell’iniziativa “Carovana dello sport integrato–solidarietà, integrazione, partecipazione”, dando il via all’evento dimostrativo di football integrato, sport nato appositamente per mettere al centro la persona, indipendentemente dalle proprie capacità e competenze, e in grado di unire atleti con e senza disabilità, per il raggiungimento di un obiettivo comune, possibile solo grazie all’apporto di ogni singolo membro.
Nel pomeriggio si terrà un incontro di formazione organizzato dal Centro sportivo educativo nazionale dal titolo “Carta dei valori dello sport integrato” rivolto a docenti, educatori professionali, assistenti sociali, tecnici sportivi, istituzioni, associazioni e singoli cittadini, sul tema della cultura dell’accoglienza e dell’integrazione sociale.
La Carovana dello Sport Integrato è un’iniziativa promossa dallo Csen (Centro sportivo educativo nazionale) che ha ricevuto anche la medaglia del presidente della repubblica e che si giova del contributo del ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.

Amelia sarà una delle tappe principali di “Transameria”, il percorso che riscopre l’antica Via Amerina fra Todi e Amelia. L’iniziativa, che è stata presentata nei giorni scorsi a Todi, si svolgerà dal 6 al 9 giugno, per 80 chilometri di lunghezza complessiva, da percorre in bicicletta, a cavallo o a piedi. 
L’organizzazione è della Uncover Team con la collaborazione dei Comuni di Todi, Amelia, Avigliano Umbro e Montecastrilli, tutti centri attraversati dalla Via Amerina. “Si tratta – dicono gli organizzatori – di un suggestivo percorso in mezzo a paesaggi affascinanti e sentieri caratteristici. Una grande occasione per creare una sinergia tra i comuni coinvolti, valorizzare le tante bellezze dei nostri territori e conseguentemente dare un ulteriore impulso al turismo sostenibile e non solo con un progetto comune”.

domenica 5 maggio 2019

Si ferma in finale la corsa di Alessio Foconi nella prova di Coppa del Mondo a San Pietroburgo. Il campione del mondo del Circolo Scherma Terni mantiene il primo posto del ranking mondiale di fioretto maschile nonostante la sconfitta nel derby in finale con Andrea Cassarà che vince 15-13. "Un grande Alessio, un po' sottotono in finale ma la scherma è questa, si decide tutto in una manciata di secondi - commenta del presidente del Circolo Scherma Terni, Alberto Tiberi - un risultato fondamentale per mantenere alta la posizione nel ranking mondiale, non dimentichiamo che era la prima gara di qualificazione olimpica e molti favoriti come Kruse, Garozzo e Imboden sono stati eliminati. Tutti danno il massimo e lottano fino all'ultima stoccata. Alessio ha confermato di essere un grande campione, ma il bello deve venire" conclude il presidente Tiberi. Proseguono intanto le soddisfazioni per gli atleti del Circolo Scherma Terni ai Campionati Italiani Master di Casale Monferrato. Barbara Capoccia aveva conquistato giovedì il titolo italiano di spada femminile categoria 0 e il terzo posto a squadre insieme a Valentina Lattanzi, Mariella Agri ed Emanuela Urbanetti.

Venerdì era stata la volta di Elena Benucci che si era aggiudicata il titolo di fioretto femminile categoria 2 e la Coppa Italia dopo le sei prove nazionali. Per la Benucci il tris si è completato con la prova a squadre di Categoria B insieme a Paola Carnevali e Marianna Attili, neo campionesse italiane di fioretto femminile. Per Marianna Attili il terzo gradino del podio anche nella gara individuale nella Categoria 1. Infine, grande gara anche di Francesco Tiberi che si è laureato campione italiano di fioretto maschile categoria 3. 

sabato 4 maggio 2019

Un weekend di eccellenti risultati per l'asd "Quelli che lo sport Piediluco", impegnata in quattro eventi diversi.
Gli atleti lacustri sabato 27 aprile erano presenti con Maurizio Martinelli al Triathlon Rubicone Gatteo, 68° posizione assoluta e 10° di categoria. Trecento atleti alla partenza.
Massimiliano Servo al Kolossal Triathlon MTB FULL, una delle più importanti manifestazioni per chi ama le gare "con le cosiddette ruote grasse", ha conquistato il primo posto di categoria e ottavo assoluto. Ivana Bizzarri per la categoria ciclismo è salita sul gradino più alto del podio, 1^assoluta donne, al Circuito Dei borghi Umbri e della Tuscia. Per concludere ottima prestazione per Claudio Carboni alla Gran Fondo MTB 9 Fossi di Cingoli.



giovedì 2 maggio 2019


Dieci anni passati a far sorridere i bambini ricoverati nel reparto di pediatria dell’ospedale di Terni.
Anni in cui la terapia del sorriso dell’associazione I Pagliacci ha alleviato le sofferenze di piccoli e anziani, arrivando a toccare i cuori di alunni e studenti, di bimbi seguiti dalla neuropsichiatria infantile, di famiglie alle prese con la malattia, di chiunque abbia avuto bisogno di una parola buona o di un abbraccio.
Un’intensa attività che ha visto la nascita della Casa dei Pagliacci, che ospita attività inclusive e unisce bambini normodotati con bambini con disabilità, i loro familiari e gli operatori. 
L’ultima “creatura” della onlus è la sala cinema che sarà inaugurata nelle prossime settimane nel reparto di pediatria dell’ospedale di Terni. Per realizzarla hanno donato fondi tantissimi privati e aziende del territorio.
Per celebrare i dieci anni della onlus fondata da Alessandro Rossi ci sarà una grande festa.
Appuntamento mercoledì 8 maggio, alle 21, e sarà ospitata al teatro Secci.

“Festeggeremo con tutte le persone che condividono le nostre attività e i nostri volontari - dice Alessandro Rossi - e sarà l’occasione per raccontare quanto è stato fatto dal 2009 in poi per alleviare le sofferenze di bambini e anziani”.
La serata dedicata ai Pagliacci vedrà sul palco Andrea Paris, comico e mentalista che si è classificato secondo a Italia’s Got Talent, e Pietro Pulcini e Francesco Scali, protagonisti della fiction Don Matteo che, coordinati dalla loro agente per i live, Marzia Giacinti, e col supporto di Mauro Antonelli offriranno uno spettacolo ironico e divertente interagendo con il pubblico.
E poi la musica a cura del Pan Pot, e una carrellata di foto e video che racconteranno la storia della onlus che regala sorrisi a chi è in difficoltà. 
L’ingresso al Secci sarà libero e gratuito. Per prenotare l’invito 0744 284307 o messaggio WhatsApp ai numeri 338 2269358 Alessandro, 349 284 5242 Antonella.


mercoledì 1 maggio 2019


Dopo il voto all'unanimità espresso in II commissione, lunedì 29 aprile passa anche in Consiglio comunale l’istituzione di un’area verde destinata alla sgambatura per i cani in Viale Centurini. Questo progetto parte dalla sollecitazione di una cittadina, Simona Costantini, insegnante e volontaria al canile di Monte Argento che ha condiviso con il consigliere comunale e provinciale della Lega, Monia Santini, l’esigenza delle persone che vivono nella zona di viale Centurini di trovare un luogo dove poter far uscire in tranquillità e libertà i propri cani. 
Un lavoro di squadra-precisa Monia Santini- fatto con il Dottor Nannurelli e l’Assessore, Benedetta Salvati,  che porterà presto alla realizzazione di un’area cani che verrà gestita da un comitato di cittadini come previsto dal regolamento di autogestione. L'area messa a disposizione gratuitamente dal Comune con l’onere della manutenzione e della pulizia dell’area.
La creazione e regolamentazione di aree adibite alla sgambatura non è una novità per l’Amministrazione, il regolamento fu approvato dal Consiglio Comunale nel 2013, ma era rimasto chiuso nel cassetto.
"Monia Santini ha seguito personalmente l’iter di questo progetto, un esempio da seguire e da implementare, senso civico e buona volontà dei cittadini per mantenere pulita la propria città. Gli animali da compagnia sono ormai presenti in almeno una famiglia su 3 e hanno l’esigenza di muoversi anche in libertà oltre che al guinzaglio, la nuova vita di aree verdi in completo abbandono rispecchia la nuova politica cittadina. Un comune in difficoltà finanziaria ha bisogno dell'apporto di tutti per ripartire".


martedì 30 aprile 2019

Sono stati completati i lavori di riqualificazione della viabilità d’accesso all’ampia area adibita a parcheggio di fronte agli uffici di via Bramante. I lavori, necessari a causa dei danni provocati dalle radici degli alberi e dall’usura dell’asfalto che rendevano difficile e pericolosa la circolazione veicolare, si sono svolti in questi ultimi mesi sotto la direzione dei tecnici comunali, a cura degli assessorati ai lavori pubblici, al verde e alla viabilità.
Nel dettaglio gli interventi hanno riguardato l’abbattimento dei pini con la rimozione degli apparati radicali affioranti e la piantumazione di nuovi alberi di leccio (in particolare sono stati piantati 22 lecci e una lagestroemia); il recupero funzionale delle strutture stradali, delle aiuole e degli spazi di parcheggio danneggiati dalle radici; la realizzazione di una nuova pavimentazione in conglomerato bituminoso e di una nuova segnaletica orizzontale.
L’area sarà di nuovo completamente utilizzabile dai cittadini a partire dalle ore 11.30 di giovedì 2 maggio.

Quest'anno per la serata dei carri è andata in scena alla Passeggiata la sfida dei Carrelli, una nuova iniziativa tramite Radio Passeggiata e con la collaborazione di TernanaMarathon. Tantissima gente alla sfilata dei carrelli, presente il vice sindaco Andrea Giuli, l'unica nota stonata una sfilata continua di macchine imperterrite che hanno creato disagio a tutti i pedoni a passeggio e a sentire i concerti. Educazione e rispetto civico per una sera, a meno di necessità giustificate e urgenti, dell'automobile se ne può fare a meno.













Una grande festa da riproporre e il prossimo anno sicuramente si potrà fare ancora meglio con più sicurezza per tutti.

domenica 28 aprile 2019

Finalmente la sciagurata stagione sta volgendo al termine e con la prima vittoria della stagione la Ternana è salva. Nessun festeggiamento ma solamente un atto dovuto, anche questa sera abbiamo dovuto sentire dal tecnico antagonista che la squadra rossoverde era la più forte del campionato.
Sentirsi ripetere per tutta la stagione, dagli avversari, che la Ternana era la squadra più forte del girone B e conquistare la salvezza con una giornata d'anticipo lascia sempre di più l'amaro in bocca. "Una presa in giro in piena regola. I giocatori ne sono consapevoli".
Ora i più ottimisti credono anche nei play off, vincendo a Teramo e con il Monza vittorioso nella finale di Coppa Italia serie C si libererebbe un posto che si potrebbero contendere anche per differenza reti, Ternana e Albinoleffe. Crederci non costa nulla ma con quale ambizioni ci presenteremmo? La squadra più forte del campionato è outsider nei play off?
Fabio Gallo è confermato per la prossima stagione e il mister avrà la possibilità di partire dall'inizio e scegliere i giocatori più confacenti alla propria causa. Se la scelta è giusta lo dirà il campo, Vantaggiato probabilmente è destinato a preparare le valigie.
Questo è ciò che resta della Ternana, che oggi con le unghie e con i denti e con la dea bendata a favore ha centrato l'obiettivo stagionale del 2019 conquistando la prima vittoria dell'anno.
Nessuna polemica ma è solamente la fine di un agonia di un'intera città stanca di vedere figuracce a non finire iniziate con la gestione dello scorso anno.
Tiriamo una riga e svegliamoci dal brutto sogno lungo due anni e ripartiamo con regole, organizzazione e soprattutto attributi.



Il Piediluco triatlhon con Massimiliano Servo trionfa all'Iron tour Mtb 2019. All' isola d Elba dal 21/4 al 25/4 si è disputato l'importante IronTourCross con 5 gare in 5 giorni in differenti località dell'isola d'Elba mentre a fine maggio sarà di scena l'IronTourRoad. A Massimiliano Servo sono bastate le prime quattro gare per aggiudicarsi il tour della sua categoria collezionando quattro secondi posti. Grande risultato per l'atleta lacustre che conferma il suo grande stato di forma. 


Giovedil 25 aprile le atlete dell'asd "Quelli che lo sport Piediluco" sono state protagoniste in una gara ciclistica dedicata al mondo sportivo femminile “La gran fondo delle strade rosa”, l’evento ciclistico amatoriale per sole Donne Master che ha segnato una svolta nel panorama delle manifestazioni Gran fondo italiane. Sotto l'egida ACSI  e con il sostegno del suo rappresentante Emiliano Borgna. A Grotte di Castro nel viterbese hanno sfilato i migliori nomi del settore amatoriale insieme alle appassionate della bicicletta radunatesi nel pittoresco borgo dell’Alta Tuscia Viterbese.
L'atleta piedilucana ha chiuso la manifestazione in ottava posizione e 2^ di categoria.


ranktrackr.net